Festival della Letteratura del Mediterraneo

A inizio maggio, “La spirale del tempo” è stato ospite del Festival della Letteratura del Mediterraneo di Quartu Sant’Elena, vicino Cagliari. Un viaggio intenso, che il nostro romanzo ha fatto grazie all’invito dell’associazione Gente Arrubia, che da 8 anni organizza questa bella manifestazione.

Festival della letteratura del mediterraneo 2022

Cos’è il Festival della Letteratura del Mediterraneo

Il Festival della Letteratura del Mediterraneo prevedeva incontri con gli studenti delle scuole di Quartu, Sinnai e Maracalagonis al mattino, e dibattiti con la cittadinanza dal tardo pomeriggio alla sera.

Un programma fittissimo, con ospiti di grande rilievo: tra gli autori di romanzi per ragazzi, Silvia Salis, Daniele Scaglione, Luca Tebaldi, Manuela Salvi; per i “grandi” Sergio Rossi e Federico Grazzini, Laura Marzi, Silvia Zucca, Fariboz Kamkari, Francesco Abate. Esserci è stato un onore.

La Spirale del Tempo al Festival

La mattina del 6 maggio, “La Spirale del Tempo” è stato protagonista di un incontrato le scuole secondarie di secondo grado, centinaia di ragazze e ragazzi che hanno riempito le tre ore a disposizione con domande, curiosità e tanto affetto.

Parole speciali meritano le docenti e i docenti: alcuni avevano fatto con i ragazzi un percorso preparatorio di lettura guidata del romanzo, una docente, aveva riempito il libro di post-it e segni per ricordarsi elementi da approfondire con la propria classe.

Grazie a questo percorso, molti dei ragazzi si erano preparati liste di domande:  alcune sulla storia, molte sugli autori, su come si scrive un romanzo, su come si lavora in coppia; qualcuno dei ragazzi, meraviglia delle meraviglie, ha preparato delle illustrazioni, rappresentando i protagonisti del romanzo secondo il proprio modo di immaginarli.

“La Spirale del Tempo” per le scuole

Una bella esperienza, di confronto e arricchimento, che conferma il valore del romanzo per l’avvio di percorsi didattici all’interno delle scuole, con particolare riferimento alle scuole secondarie di primo grado. I ragazzi infatti si sono dimostrati particolarmente interessati a trama e personaggi, ma in particolare al lavoro degli autori e alla nascita di una storia.

Per saperne di più sui percorsi didattici clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.